Mirabolano: metà ciliegio, metà susino

 


Informazioni generali

Mirabolano Frutti sull'albero

NOME:  Mirabolano, anche detto Rusticano e  Amolo. Il suo nome latino
è  Prunus Cerasifera, mentre in inglese viene chiamato Cherry Plum Tree.

ORIGINI:  è un albero selvatico originario del Caucaso e dell’Asia occidentale, poi introdotto in Europa. Molto adattabile, cresce  di solito in posizioni aperte e marginali al bosco, prediligendo suoli asciutti, di media fertilità.

CLASSIFICAZIONE : appartiene alla famiglia delle Rosaceae, così come il ciliegio, il susino e molte altre piante da frutto.

COLTIVAZIONE: Si può coltivare direttamente dal seme, essendo una specie selvatica e perfettamente in grado di propagarsi in modo naturale. I noccioli vanno seminati in autunno, dopo alcuni mesi di stratificazione, per vederli germinare nella primavera seguente. Si ottengono risultati soddisfacenti anche interrando talee ricavate da legno di 2 anni. 

 

Come riconoscerlo

ALBERO:Mirabolano Prunus Cerasifera Alto fino a 6-7 metri, a fusto eretto, a volte contorto così come le sue ramificazioni, diviso e ramificato fin dalla base o in alto. Il tronco snello, diritto poi sinuoso e nodoso, presenta una scorza liscia nei giovani esemplari, ruvida e solcata in quelli adulti e di colore brunastro. Rami lunghi, divaricati, con presenza di rametti corti trasformati in spine.

FOGLIE: Foglie decidue semplici, di forma ovoidale-ellittica, con il margine seghettato e una nervatura ben marcata. Sono lunghe 5-7 cm e compaiono dopo la fioritura. Tipicamente sono di colore verde intenso ma sono state selezionate varietà ornamentali a foglia rossa (cultivar Pissardi).

Mirabolano Foglie

FIORI: I fiori solitari, che si sviluppano in marzo-aprile su peduncoli di 1 centimetro, sono larghi più di 2 cm e hanno petali bianchi (rosei nella cv. Pissardi) e stami a filamento più o meno violaceo.

cherry plum flowersprunus_cerasifera_var_pissardii_I17437P61716

FRUTTI: I frutti sono drupe sferiche larghe fino a 3 cm, con epidermide liscia. Possono essere di due tipi: gialli oppure rossi (in quest’ultimo caso diventano molto piu scuri e compatti con la maturazione).Acquoso e acidulo, più dolce  e buono se raccolto ben maturo.

Cherry-plums-yellowMirabolano Frutti raccolti

Mirabolano Frutti albero 2Mirabolano Frutto singolo

 

Curiosità e utilizzi

Prunus_cerasifera_Pissardii_1_webLa varietà Pissardi (dalle foglie rosso-porporine e fiori rosei) viene utilizzata come pianta ornamentale, in special modo per le alberature urbane. Importanza particolare riveste anche l’impiego della specie come portainnesto per diverse rosacee fruttifere (è per via della sua resistenza che viene detto “rusticano”). Utilizzato anche  come pianta da siepe, si può creare un bel contrasto di fogliame alternando alberi a foglia verde e rossa. Non si sa di preciso quando il mirabolano venne introdotto da noi, ma alcuni ipotizzano che fosse gia presente sin dall’epoca dei romani. 

I vari usi, la rusticità e l’abbondanza dei piccoli frutti, antichi e poco conosciuti, la rendono una specie molto interessante. Un albero da riscoprire e diffondere.

 

___

Fonti delle informazioni: http://www.agraria.org/ ; http://www.saperesapori.it/ ; http://boscodidattico.provincia.cremona.it/; Wikipedia

 

Annunci

Scrivi un messaggio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...